“Già che sei giù!”… Una vacanza in barca a vela

Welcome to Sailing Dream Team
24/11/2015
Welcome to Sailing Dream Team
21/02/2017
Show all

“Già che sei giù!”… Una vacanza in barca a vela

Chi è stato a vario titolo su una barca a vela, sa di cosa si tratta: “già che sei giù!”

Immagina… sei in rada, in una fantastica caletta, il mare ti dondola, tu sei sul pulpito di poppa a goderti l’ombra e quel venticello magico, vedi a terra un sacco di persone tutte accalcate in spiaggia e pensi al caldo che devono soffrire, mentre tu, ti godi la brezza che solo in mare si può percepire…

Ma ti serve un qualcosa in più, ti necessita!

Un bicchiere d’acqua, il libro che stai finendo, un cuscino per la testa… qualsiasi cosa.

E’ quello il momento… con circospezione ti giri e guardi se le vedi, cerchi il la bottiglia d’acqua o il libro con la coda dell’occhio! Non lo trovi… La bottiglia! È finita! Che fare?

C’è caldo, stai bene, c’è brezza! Non hai proprio voglia di muoverti e modificare il tuo stato di benessere che rasenta la perfezione!

Tutti sono più o meno nello stesso stato, un bellissimo riposino dopo pranzo… chi a prua, chi nel pozzetto e tu lo sia! e quindi non ti muovi… Ma tant’è non basta!

La gola secca, il finale del libro, appoggiare meglio la testa…

Ma ecco che qualcuno dei tuoi amici si alza e… ah no!

Va a prua a prendere il sole.

Pensi alla tua meravigliosa vacanza in barca a vela, ma hai sete, vorresti sapere il finale del tuo giallo, vorresti metterti meglio con il tuo cuscino!

Ecco un nuovo movimento: qualcuno… che mette un piede nell’osteriggio per scendere sotto coperta… e 5 o 6 persone all’unisono: “Già che sei giù…”

eh si! Quando qualcuno, si muove e fa anche solo il gesto di scendere sotto coperta, tutti sfoderano il loro desiderio non detto!

Questo accade sempre: all’ancora in rada, in navigazione, in porto… sempre!

Spesso diventa un tormentone che poi uno si porta con gli amici anche sulla terra ferma!

Tutto nasce dal benessere che ti dà la barca e dal fatto che le barche a vela sono costruite con concetti ben precisi, concetti di sicurezza durante la navigazione a vela e quindi la coperta è ben separata dal quadrato, dalle cuccette etc…

Molte comodità come il frigo o l’acqua si trovano solo e sempre “sotto coperta” che sta sotto coperta che appunto è dedicata alle manovre. Questa è una concezione che deriva dalle imbarcazioni del 6/700, basta guardare il galeone che c’è a Genova (proprio accanto alla sede di Kel 12 Genova).

Questo non accade negli yacht a motore che hanno molti servizi sul ponte di facile accesso… “ma cosa te lo dico a fare”, purtroppo non hanno fascino ;o)))) o almeno non quanto una barca a vela!

Vuoi mettere una barca a vela? Con tutte le manovre, il silenzio dell’andare a vela, il fascino della nomenclatura, del saper andare per mare, stringere una bolina, lascare un poco le vele o poggiare un po per mantenere la velocità, controllare i fili di lana sulle vele, controllare l’onda…

Tutto ciò lo vivi quotidianamente anche quando sei comodamente seduto in pozzetto ospiti del Dream 1, e ti godi la tua vacanza in barca a vela.

CIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>